Terme del Corallo, luogo di nuove scoperte

LIVORNO- Nuovi segreti emergono dalle Terme del Corallo, frutto di un lavoro continuo e pedissequo, iniziato e tutt’ora nutrito di passione.

Quanto emerso e il modello di partecipazione volontaria e sociale con il quale si è lavorato e tutt’ora si lavora è stato percepito dal direttore degli Uffici, venuto in visita alle Terme l’ultimo giorno del 2020.

Un entusiasmo che vede il progetto “Uffizi al mare” mantenuto nel grande borsone degli interventi da fare in zona costiera grazie alla erogazione del Recovery Fund.

Altre voci, anch’esse importanti, ad esempio l’atteso Lotto Zero, è scomparso.

In pratica questo permanere ha fatto da sostegno energetico a continuare i lavori di scavo, recupero e ripristino alla agibilità di quanto più possibile dell’impianto delle Terme.

Proprio questo work in progress mette in mostra nuovi tesori, perché le Terme del Corallo ne hanno conservati tanti nonostante l’incuria del tempo, decenni di abbandono alla vegetazione e al degradamento.

Terme del Corallo

Livorno e le Terme del Corallo

Dotata di 5 fonti dalle quali sgorgavano acque di gradazione diversa dal punto di vista dei loro effetti, è stata ricostruita e messa in funzione la pompa sorgiva del pozzo delle Acque della Salute.

Questo pozzo è il luogo più antico di tutta la struttura, precede le Terme di oltre cinquant’anni, quando tutto intorno erano solo campi e si cercava acqua per abbeverare le bestie.

Scoperta la capacità diuretica e purgativa dell’acqua ci venne costruito un pozzo ed una pompa e quindi un tempietto ottagonale intorno.

Le analisi del tempo permisero di legittimare all’uomo l’uso di quest’acqua e questo fu il seme che portò in seguito alla realizzazione dell’impianto termale.

Dai sotterranei, rimasti per decenni sommersi da fango, detriti, immondizia, dopo mesi di ostinata pulizia emergono luoghi fascinosi che hanno conservato le piastrelle, i pavimenti marmorei, le vasche per le abluzioni, fino ai singoli oggetti dimenticati, attaccapanni numerati compresi.

Un altro tesoro sarà presto a portata ma per questo occorre dapprima una accurata spedizione da parte di professionisti quali gli speleologi.

Ne parliamo nei nostri notiziari che ricordiamo possono essere seguiti in contemporanea anche su smartphone e cellulare con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità