Video pedopornografici nel pc, arrestato 55enne livornese

LIVORNO - La polizia postale e delle comunicazioni di Livorno ha dato esecuzione ad un decreto di perquisizione locale e personale emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze in quanto competente per i reati sulla pedopornografia minorile, nei confronti di P.A, queste le sue iniziali, livornese 55enne, impiegato, per i reati di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico.

Al momento della perquizione il computer personale dell'uomo era acceso e funzionante con un software atto allo scaricamento di decine di file video di carattere pedopornografico che secondo quanto riportato dalla polizia postale, P.A. avrebbe, tra le altre cose, successivamente condiviso.

Colto nella flagranza del reato, l'uomo è stato arrestato ed è stato sequestrato tutto il materiale all'interno del pc per ulteriori accertamenti tecnici da parte del personale specializzato. P.A. si trova adesso agli arresti domiciliari.

Gli agenti ricordano a tutti i cittadini che dovessero erroneamente visionare un file o un'immagine video a carattere pedopornografico durante la navigazione in rete, di segnare subito il link in questione alla polizia postale e delle comunicazioni del territorio. La legge sulla pedopornografia in rete prevede pesanti sanzioni.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità