Muore in casa a 28 anni, tragedia a Livorno

E’ morta in casa, nella sua camera da letto, ad appena 28 anni. E’ accaduto in via Montanari a Livorno nella mattina del 16 febbraio. La prima ipotesi è quella di un malore. La giovane, ingegnere, lavorava alla raffineria Eni. E alcuni colleghi hanno lanciato l’allarme, non vedendola al lavoro. Hanno provato anche a suonarle il campanello, ma nessuno rispondeva.

I vigili del fuoco sono entrati insieme ai volontari dell'Svs di Ardenza e della Misericordia di Livorno. Inutili però i tentativi di soccorrerla, la donna di 28 anni era già morta.

I carabinieri stanno verificando le circostanze della tragedia, vista la giovane età della vittima. Aggiornamenti nei nostri telegiornali in diretta.

Condividi questo articolo

Pubblicità