XX congresso di Anppia, domenica al circolo Arci di Salviano

LIVORNO - Domenica 29 Maggio, alle ore 10.00, si aprirà il XX Congresso dell’Anppia di Livorno, presso il Circolo Arci Carli Salviano, in via di Salviano 542. Il Congresso, in preparazione di quello Nazionale, si svolge in un momento assai particolare. Il 1922 fu un anno di violenze fasciste che si accanirono contro persone, associazioni, partiti della sinistra che culminarono nella Marcia su Roma e l’instaurazione di un nuovo governo con a capo Mussolini.[RB1]  Sono passati cento anni ed è nostro dovere ricordare, contro ogni falsa narrazione, la violenza che utilizzò il Fascismo per arrivare al potere e poi per conservarlo.  A Livorno, come in tutta Italia, da subito ci fu chi si oppose lottando per la libertà ma anche successivamente per la pace: una delle più grandi operazioni della polizia fascista fu nel 1939 quando furono deferiti al Tribunale Speciale circa 50 persone, tra cui Garibaldo Benifei, Danilo Conti, Aramis Guelfi per aver diffuso manifestini contro la guerra che si stava profilando.

Dopo due anni di pandemia ed ora in questo periodo di guerra, invitiamo gli associati ed anche la cittadinanza al XX Congresso dell’Anppia per discutere insieme di questi due valori, la libertà e la pace, nel contesto in cui oggi ci troviamo. La libertà, la democrazia, la pace, valori che gli antifascisti dalle carceri hanno portato a fondamento della nostra Costituzione, e che saranno alla base dei lavori del nostro Congresso, ci interrogano oggi e chiedono di trovare reale attuazione nella società odierna.

Condividi questo articolo

Pubblicità