Tutte le scadenze prima delle elezioni

Con una nota il Ministero dell’Interno ha comunicato le scadenze ufficiali (e definitive) delle prime elezioni “estive” (anche se in realtà si voterà nella prima domenica di autunno).

I soggetti politici dovranno depositare il contrassegno e i simboli tra le 8 del 12 agosto e le 20 di domenica 14 agosto..

La finestra per presentare liste e candidature è nel weekend successivo. Possono farlo dalle 8 di domenica 21 alle 20 di lunedì 22.

Le altre scadenze e la parità di genere

Due settimane prima del voto ogni partito dovrà pubblicare sul proprio sito il curriculum di ciascun candidato e il certificato del casellario giudiziale.

Le norme garantiscono la parità di genere: nei listini plurinominali dovrà esserci l’alternanza tra uomo e donna. E nell’uninominale alla Camera nessuno dei due generi può avere più del 60% di candidature (per il Senato le stesse regole valgo a livello regionale).

La mappa dei collegi in Toscana

Per la Camera, in Toscana, sono nove i collegi uninominali e tre quelli plurinominali. Nei primi c’è uno scontro di candidati e vince chi ottiene più voti. Negli altri vale il criterio proporzionale del voto di lista. A Pisa, Livorno, Arezzo Il collegio rispecchia quasi i confini provinciali. Siena e Grosseto si uniscono. Sono due i collegi a Firenze e c’è uno spezzettamento dei territori a nord e a est, nelle province di Lucca, Massa Carrara, Prato, Pistoia. I collegi plurinominali sono quasi per fasce orizzontali. A nord da Massa Carrara e Lucca ad una parte di Firenze, al centro da Pisa a Firenze, al sud da Livorno ad Arezzo, passando per Grosseto e Siena.

Al Senato c’è un solo collegio plurinominale, mentre quattro sono i collegi uninominali. C’è Firenze, c’è il collegio Pisa e Livorno unite, c’è quello meridionale da Grosseto ad Arezzo e c’è quello delle province del nord: Lucca, Massa Carrara e Pistoia. Una ampio servizio nei nostri telegiornali di oggi 2 agosto.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità