Emerge un tesoro dal passato

SAN CASCIANO - Nel cuore di un  piccolo borgo nella provincia di Siena che ancora oggi conta molto sul turismo termale, gli archeologi sono impegnati da tre anni in uno scavo che ha già fatto parlare di sé con il ritrovamento di una grande vasca, oggetti votivi, altari dedicati agli dei, persino un bassorilievo con l'immagine di un grande toro e uno splendido putto in bronzo, capolavoro di età ellenistica. Eccezionale al punto da ordinare alla zecca il conio di un tesoro di sfavillanti monete in argento, oricalco e bronzo destinate forse proprio alle offerte dell'imperatore, per onorare quegli dei che dovevano vegliare sulla sua salute e su quella dei tanti notabili romani  pronti ad affrontare il viaggio verso questo luogo sacro.

Un contesto senza uguali in Italia e nel Mediterraneo antico. Una scoperta eccezionale, per le dimensioni dell'area del santuario, molto più grandi di quello che gli archeologi potevano immaginare, con diversi edifici sacri, altari, piscine".

Condividi questo articolo

Pubblicità