Prima sconfitta interna per 1 a 0 contro il Genoa

PISA - Grande affluenza all'Arena Garibaldi, con 9.842 spettatori presenti.per PISA GENOA Da sottolineare l'ottimo colpo d'occhio in curva sud, quella del settore ospiti. Squadre in campo, Pisa in nerazzurro e che attaccherà sotto la sud. Partiti! Buon Pisa nei primi cinque minuti di gara, pericoloso con Ionita (5'). Al 7' angolo Genoa: da destra va Pajac e palla che toccata da un compagno finisce sul fondo. Bella combinazione nerazzurra al 9', Torregrossa chiude di prima intenzione alto sopra la traversa. Torregrossa che proprio nell'occasione si fa male, al suo posto entra Morutan al 12'. Raggiunto e superato il quarto d'ora di gioco, primo angolo del match per i nerazzurri (15'): da destra va Morutan e la difesa ospite libera. Pisa che passa al 4-3-1-2, con Ionita alle spalle di Morutan e Sibilli. Occasione Genoa al 18', Coda, da fuori, impegna Nicolas che risponde con difficoltà. Ospiti ancora pericolosi al 19' con Hefti, destro sparato di poco fuori sul primo palo. Punizione pericolosa dalla trequarti sinistra Genoa al 22': sul punto Pajac, liberano i nerazzurri. Gara viva, il Pisa c'è. Ammonito Pajac al 23' per un fallo su Morutan. Sulla punizione da destra va Morutan, Genoa che libera. Prosegue l'azione nerazzurra, ancora ospiti bravi a liberare. Siamo al 25'. Partita combattuta soprattutto in mediana. Pisa leggero in fase di rimessa al 27', ospiti che ne approfittano, Nicolas fa buona guardia. Occasione Pisa al 28', Sibilli, servito da Morutan, trova la deviazione in corner di un avversario. Da destra batte Morutan e Genoa che libera in affanno. Gol Genoa al 30': Ekuban lanciato in verticale da Coda scatta sul filo del fuorigioco e supera Nicolas con un pallonetto bellissimo. Ancora Occasione Genoa al 39', Ekuban incrocia sul fondo dopo avere battuto la resistenza di Canestrelli e Calabresi. Ammonito Calabresi al 40' al termine di un'azione molto combattuta in mediana, risolta positivamente dagli ospiti.

Squadre nuovamente in campo per la ripresa. Nel Pisa Cissé prende il posto di Marin, mentre nel Genoa Ilsanker subentra a Pajac. Partiti! Iniziano bene i nerazzurri, sempre molto poco precisi. Ammonito Nagy al 2' per un fallo in ritardo. Pisa che attacca sotto la Curva Nord. Nerazzurri sotto pressione, angolo Genoa al 6': da destra va Portanova Pisa che libera. Nerazzurri che ci provano con pochi risultati. Siamo al 9'. Occasionissima Pisa all'11': da destra ottima palla di Calabresi, Ionita salta più in alto di tutti e di testa trova la parata in due tempi di Josep Martinez. Peccato. Occasione Pisa con Cissè al 14', al tiro su assist verticale di un compagno: sinistro incrociato sul primo palo debole. Pisa ancora pericolosissimo al 15' con Sibilli, ma gioco fermo perché la palla era uscita sul fondo prima della conclusione sotto porta del nerazzurro. Meglio i nerazzurri in questo inizio di tempo. Cissé steso in area al 18', l'arbitro fa proseguire. Il Genoa soffre e Blessin corre ai ripari, fuori Portanova e dentro Jagiello, mentre Yalcin subentra a Coda al 19'. Pisa che ci mette il cuore, manca ancora qualcosa. Siamo al 23'. Nerazzurri ancora pericolosi al 24', Sibilli ruba palla in area e trova la risposta senza problemi del portiere ospite sul primo palo. Cissé in fuorigioco mette paura al Genoa al 28', tutto inutile, anche la traversa di Sibilli sull'uscita disperata di Josep Martinez. Pressione costante dei nerazzurri, ospiti che reggono l'urto. Nel Geno al 30' Galdames subentra a Badelj. Ora nerazzurri meno brillanti, Beruatto al 35' spara debole dalla lunga. Nel Pisa fuori Nagy per Masucci e Sibilli per M. Tramoni al 35'. Meno di dieci minuti più recupero alla fine del match. Occasione Genoa al 38', Rus di testa mette in angolo sull'uscita a vuoto di Nicolas. Rus non ce la fa, al suo posto al 39' Piccinini. Espulso per doppio giallo Calabresi al 41' per un fallo su Yalcin. Occasionissima Pisa al 43' con Tramoni: botta secca da fuori area su cui Josep Martinz risponde presente. Angolo Genoa al 44', prima tra gli ospiti fuori Ekuban per Yeboah. Genoa che prova a chiuderla e Canestrelli si prende il giallo per un fallo al limite su un avversario. Occasione Genoa. Punizione pericolosa: sul punto al 46' Jagiello e Nicolas fa il miracolo con l'aiuto della traversa. Cinque minuti di recupero. Siamo al 47'. Meno di due minuti alla fine, ultimo assalto nerazzurro. Niente da fare, troppo forte il Genoa che rischia di chiudere sul 2 a 0. Finisce così Genoa che vince 1 a 0.

Condividi questo articolo

Pubblicità