Covid, quarantena ridotta e vaccini aggiornati

Con l’inizio di settembre arrivano anche le  normative per la gestione dei contagi da Covid. 
La notizia è di queste ore ed è ufficiale: la quarantena per i positivi asintomatici  viene ridotta da 7 a 5 giorni. L’aggiornamento arrivato tramite l’ultima circolare dal Ministero della Salute prevede questa riduzione di tempistiche in caso di tampone negativo e purché senza sintomi da almeno due giorni.
Nel caso di positività protratta si può interrompere  l'isolamento dopo 14 giorni e non più dopo 21, dal primo tampone positivo a prescindere dall’effettuazione del test.
Una misura cautelare che arriva in conseguenza alla cessazione dello stato di emergenza. Per i contatti stretti di caso di infezione  è ancora applicato
il regime dell’autosorveglianza, consistente nell’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto.


Arrivano notizie anche sul fronte vaccini, L’Ema, l’Agenzia Ue del farmaco, ha concesso l’autorizzazione, a partire dagli adolescenti, per i due nuovi medicinali realizzati da Moderna e Pfizer: sono due vaccini bivalenti creati sul ceppo originario del virus, efficaci anche contro l’Omicron. Secondo le parole del Ministro Speranza, saranno disponibili già a metà settembre. 

Condividi questo articolo

Pubblicità