Detenuto tenta la fuga: esploso un colpo in aria

Un colpo in aria e un inseguimento rocambolesco. Scene da far west nel primo pomeriggio a Livorno, quando il tentativo di fuga di un detenuto è stato sventato dalla Polizia Penitenziaria. Il detenuto di origine bulgara della casa circondariale di Bologna, ha cercato di evadere dopo un’udienza presso il Giudice di pace di Livorno. Ma dopo un breve inseguimento con sparo intimidatorio è stato catturato dagli Agenti Penitenziari.

Questo episodio fa tornare all’attenzione pubblica la questione sicurezza e le difficoltà operative con cui si confrontano quotidianamente gli agenti in servizio. Urgenza evidenziata anche dal Sappe, il sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria, in particolare nella persona del segretario generale Donato Capece ha espresso apprezzamento sull’operato vigile e attento degli agenti rivendicando dignità e rispetto per il corpo della Polizia Penitenziaria,assicurando una maggiore formazione e organizzazione che tenga conto dei diritti dei lavoratori su organico, retribuzioni e orario di lavoro.

Aggiornamenti sui nostri Tg.

Condividi questo articolo

Pubblicità