Bambino con segni di violenza sul corpo,indagati i genitori

PRATO - La procura di Prato ha aperto un fascicolo per presunti maltrattamenti in famiglia e lesioni a carico dei genitori di un bambino di otto anni,  che nei giorni scorsi è stato notato arrivare a scuola con lividi e graffi su volto e braccia. La maestra del piccolo si è accorta delle tumefazioni e dopo alcune reticenze il bambino le avrebbe parlato di presunti maltrattamenti da parte dei genitori.

L'insegnante ha così chiamato le forze dell'ordine ed il piccolo è stato trasportato in ospedale. Della vicenda è stata informata anche la procura minorile di Firenze e il procuratore Giuseppe Nicolosi ha attivato il codice rosso, dedicato alle violenze domestiche e contro le donne. Il bambino è stato allontanato dalla famiglia e si trova ora in una struttura protetta.

Condividi questo articolo

Pubblicità