Arrestato in treno presunto camorrista del clan Mazzarella

PISA - Sono stati gli agenti della polfer di Pisa, impegnati in uno dei consueti servizi di scorta dei viaggiatori a bordo di un treno, ieri sera a individuare il presunto camorrista Michele Mazzarella in prossimità della stazione ferroviaria pisana. L'uomo era in viaggio diretto al nord e avrebbe lasciato l'Italia. appena la squadra mobile di Pisa è stata avvisata della presenza di Mazzarella sul treno si è messa in contatto con i colleghi di Napoli che hanno inviato il decreto di fermo di indiziato di delitto. L'uomo è stato accompagnato nel carcere Don Bosco. Michele era tra i vertici del clan che ricopriva un ruolo meno preminente, tra i reati ipotizzati Associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Condividi questo articolo

Pubblicità