Il premio “L’Asino che Raglia” a mons. Benotto

Era pieno, l’auditorium Toniolo dell’Opera Primaziale, per la cerimonia del premio “L’asino che raglia’. Quest’anno è stato assegnato all’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto. L’iniziativa, nata per volontà di Franco Falorni e dei suoi collaboratori, aggiunge così un altro personaggio di grande valore alla galleria dei premiati, dal 2009 ad oggi.

Le motivazioni della scelta di mons. Benotto le ha lette Giuseppe Meucci, neurologo. Ha ricordato la sua grande capacità di ascolto e di tracciare la strada, la determinazione di fronte alle difficoltà, la disponibilità che mostra con umiltà e pazienza.

Il premio consiste in una scultura di Luca Verdigi, che raffigura un asino che raglia e guarda in alto. La consegna l’hanno fatta tre “fratelli preziosi” della Fondazione Maffi.

L'arcivescovo ha proposto anche una sua breve riflessione sul Natale.

Tutta la cerimonia del premio "L'Asino che Raglia", trasmessa già in diretta da Telegranducato, va in replica giovedì 22 dicembre alle 21.30, sempre sul canale 15 del digitale (in alta definizione) e su internet.

Condividi questo articolo

Pubblicità