Rigassificatore, il Tar respinge il ricorso del Comune

Nessuna sospensione cautelare dell'ordinanza commissariale che ha portato al rilascio dell'autorizzazione per la realizzazione di un rigassificatore nel porto di Piombino tramite l'ormeggio permanente di un mezzo navale tipo Fsru. Lo ha deciso il Tar del Lazio con un'ordinanza con la quale ha respinto la richiesta del Comune di Piombino. Fissata il prossimo 8 marzo l'udienza di discussione del ricorso nel merito.

Condividi questo articolo

Pubblicità