In porto anche la Sea Eye 4, molti casi di disidratazione

LIVORNO - La nave ONG con il secondo gruppo di migranti è attraccata al porto di Livorno. E' la Sea Eye 4 arrivata poco dopo le 8.30 di questo venerdi scortata dalle motovedette della Capitaneria. A bordo 108 persone la maggior parte proveniente dal Bangladesh Sudan Nigeria Somalia Togo Mali ed Egitto. Sui corpi di qualcuno anche i segni di torture, sofferenze vissute nei paesi di origine.

32  i migranti quelli destinati all'Emilia Romagna 30 al Lazio mentre gli altri 46 tra cui minorenni resteranno in Toscana e saranno distribuiti tra le varie province. A bordo di Sea Eye dopo l'attracco  sono state svolte le verifiche da parte del personale sanitario di frontiera e a terra di triage identificazione e somministrazione di cibo e vestiti

Tra le persone non risulterebbero casi di Covid anche se verranno fatti nelle prossime ore tamponi Covid a tappeto, diffusi invece i casi di disidratazione e di scabbia. La Prefettura sta lavorando per individuare i posti Cas i centri di accoglienza in particolare  quelli dedicati ai minori

A coordinare i lavori vi sono il direttore della difesa del suolo e della Protezione civile regionale, Giovanni Massini, il prefetto e il questore di Livorno, Paolo D'Attilio e Roberto Massucci. Presenti  inoltre mezzi e personale della Misericordia, della Pubblica assistenza Svs e della Croce rossa italiana.

In banchina anche stamani era presente l'assessore regionale alla protezione civile Monia Monni che ha rilevato ancora una volta  una situazione molto complicata ed impegnativa da gestire . "Il porto di Livorno", ha detto la Monni  "non è un porto per sbarchi non è abituato a gestire situazioni simili ed è fuori dalle rotte destinate all'accoglienza dei migranti". "La scelta di Livorno costringe le navi a giorni di navigazione in più e costringe persone ad ulteriore sofferenza , insomma un quadro in generale molto complesso che sta ripercuotendosi sul sistema di accoglienza estremamente in tensione.

 

 

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità