Il miliardo del ’23 per rimettere in movimento la Toscana

FIRENZE- Infrastrutture: Toscana, quasi 1 miliardo di opere per la ripresa Una manna natalizia che si avvicina al miliardo di euro per far stare meglio la Toscana. Ammonta a 967 milioni di euro il totale degli investimenti per infrastrutture e mobilità in che arrivano per 837 milioni dal Pnrr, sigla che oramai tutti conoscono e dal Pnc, il Piano nazionale complementare, altri 130 milioni di euro arrivano dal Fondo regionale per lo sviluppo regionale. Saranno avviati interventi che, oltre ad avere effetti positivi su mobilità ed infrastrutture, si calcola diano lavoro ad oltre 17.500 persone con un contributo notevole anche sul fronte occupazionale. Sugli assi viari i più importanti interventi dei quali si attende la conclusione sono la E78 Grosseto Fano, la Pistoia-Lucca e la Prato-Bologna e si attende la partenza di opere come il nodo fiorentino dell'Alta velocità, la terza corsia della A11 Firenze-Mare, la ferrovia Empoli-Granaiolo, il Corridoio Tirrenico, e gli Assi di Lucca. Per quanto riguarda la sicurezza, la Regione ha finanziato manutenzioni per 74 ponti su strade regionali e provinciali per un investimento complessivo fino ad oggi di 37,7 milioni di euro.

Condividi questo articolo

Pubblicità