Scioglimento antico voto, cerimonia il 14

PISA- Scioglimento antico voto fatto a San Ranieri Sabato 14 gennaio alle ore 10.30 nella chiesa di Santa Maria della Spina. I pisani lo fecero in occasione della “terribile” alluvione di Arno del 2 gennaio 1777. Per ringraziare il Patrono, a cui era stata rivolta una preghiera di protezione, per avere risparmiato alla città morte e distruzione, i nostri avi, insieme ai governanti, promisero di celebrare in perpetuo ogni anno una messa votiva. Per molti anni Pisa ha sciolto quel voto (la cerimonia si svolgeva nella chiesa di San Vito dove Ranieri morì), poi tutto si è interrotto fino al 2012 quando, per iniziativa della Compagnia di San Ranieri, la Festa del Sacro Voto (così si chiama la ricorrenza) è stata ripristinata, celebrando ogni anno la Santa Messa nella chiesa della Spina, con la devota partecipazione della cittadinanza e l’omaggio al Santo dell’Amministrazione Comunale. Anche quest’anno, 246° Anniversario del Voto, la Compagnia di San Ranieri organizza la Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto. I festeggiamenti si svolgeranno Sabato 14 Gennaio 2023 nella chiesa della Spina secondo un articolato programma: alle ore 10.15 afflusso della Autorità, invitati e ospiti; alle ore 10.30 relazione su “L’attività del Centro Funzionale Regionale (ex Ufficio Idrografico dell’Arno”; alle ore 11.00 la Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo nel corso della quale avverrà l’omaggio dell’Amministrazione Comunale a San Ranieri, la preghiera e la benedizione per la Città. La cerimonia sarà trasmessa in diretta televisiva da Telegranducato Toscana TV.

Alle ore 16.00 Preghiera Vespertina Musicale animata dal “Vox Humana Ensemble” diretto dal M° Massimo Gelichi.

Nell’occasione sarà possibile visitare la chiesa della Spina che rimarrà aperta con il seguente orario: al mattino dalle 10.00 alle 13.00 e al pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30

È previsto inoltre un pranzo di beneficenza presso l’Istituto Alberghiero “Giacomo Matteotti” di Pisa per sostenere la Cittadella della Solidarietà di San Ranieri.

scioglimento voto

COMPAGNIA DI SAN RANIERI

La COMPAGNIA DI SAN RANIERI è un’associazione cattolica di fedeli laici riconosciuta il 2 Febbraio 2011 con Decreto dell’Arcivescovo di Pisa Mons. Giovanni Paolo Benotto.

La Compagnia raccoglie l’eredità dell’antica confraternita del XIII secolo legata a San Ranieri, il patrono della Città e dell’Arcidiocesi di Pisa, e si propone 3 obbiettivi: culto, formazione e carità.

1)CULTO La Compagnia promuove il culto di San Ranieri durante tutto l’anno e ne invoca la protezione sulla Città e sulla Diocesi mediante speciali celebrazioni.

2) FORMAZIONE La Compagnia diffonde la conoscenza e la storia di San Ranieri, della Sua vita e delle tradizioni legate al Suo culto mediante catechesi aperte a tutti e incontri culturali.

3) CARITÁ La Compagnia promuove e sostiene opere di carità nel nome di San Ranieri come faceva il Santo durante la Sua vita terrena.

La Compagnia è governata dalla Deputazione, composta da 7 membri: Riccardo Buscemi (Priore), Giovanna Bernardini (Vicario), Gilda Cifariello (Segretario), Piero Arangeli, Ilaria Lattanzi, Michele Malvaldi e Maria Grazia Martini. Esiste inoltre il Collegio dei Garanti, con funzioni di revisione, composto da Maria Luisa Ceccarelli Lemut (Presidente), Gavina Cambiganu e Claudio Righi.

Condividi questo articolo

Pubblicità