Torna la Befana nelle piazze dopo la pausa Covid

FIRENZE- La Befana arriva dall’alto, attesa con trepidazione dai bambini perché porta un monte di chicchi e anche i genitori la attendono, non perché si aspettino doni dalla vecchietta ma magari se nel lancio delle leccornie ci fosse qualche pezzo di carbone, giusto per contribuire ad un piccolo risparmio energetico.

Di Befane ce ne è un gran numero, arrivano ovunque, nelle case, nei circoli e quelle più acrobatiche sono le befane che hanno un contratto con i vigili del fuoco che mettono a loro disposizione la propria logistica per far fare loro imprese funanmboliche.

La befana ha un fascino particolare, può apparire come una fattucchiera o strega che dir si voglia perché è vestita di stracci, vola su una scopa, è vecchia, spesso piuttosto bruttina, ma ci sono spiegazioni su tutto.

befana acrobatica a livorno

E’ il personaggio magico che chiude il ciclo delle feste natalizie, si chiama Befana perché il suo nome combacia con la parola greca Epifania, che indica una manifestazione visibile della divinità attraverso una azione, una apparizione. Non che l’apparizione si rivolga a lei, ma nella religione cristiana indica la stella di Betlemme e l’arrivo dei Re Magi a portare doni al signore, le ultime figure che si mettono sul presepe e che completano e terminano questo periodo. Anche lei porta doni, dolciumi di ogni genere e in questo arriva a somigliare alla propria nonna, per età e dolcezza.

Ai bambini non appare vestita in modo umile, non fanno distinzioni e spesso la vedono con il suo carattere fumino prendere a ramazzate chi sta loro in antipatia momentanea, è un personaggio molto più umano di Babbo Natale, così ieratico e che suscita un sentimento più reverenziale che compagnone come si farebbe a quella vecchietta.

Forse perché è l’ultimo momento di doni poi si torna alla normalità per cui è così tanto attesa. Bella l’età infantile nella quale magia e realtà convivono bene insieme. Bella quella condizione di fasi di età nelle quali potremmo dividere la vita di un adulto. La fase nella quale si crede nella befana, la fase nella quale non si crede nella befana e quella nella quale ci si veste da befana per far contenti quelli che credono in essa.

Condividi questo articolo

Pubblicità