Il Parco dei Pini torna a nuova vita

SAN GIULIANO TERME - San Giuliano Terme ha di nuovo il suo Parco dei Pini, rinnovato e rigenerato. Sabato 23 gennaio si è tenuto il taglio del nastro con le autorità e i cittadini intervenuti nella storica piazza ritrovata. Al posto del cemento c’è uno spazio fatto di nuovi alberi, verde pubblico, una nuova pavimentazione ed un palco per iniziative sociali e culturali, il tutto per fare vivere al meglio uno spazio pienamente fruibile.

A tagliare il nastro il sindaco Sergio Di Maio, insieme agli esponenti della giunta, dalla vicesindaca Lucia Scatena, agli assessori alla Rigenerazione urbana Matteo Cecchelli, ai Lavori pubblici Francesco Corucci, all’Attuazione del programma Gabriele Meucci, alle Politiche per la solidarietà, cooperazione e integrazione Lara Ceccarelli. Tra le autorità presenti, il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo, il presidente della Provincia Massimiliano Angori e il consigliere regionale Andrea Pieroni e l'ingegner Stefano Carani della Fondazione Pisa.

“Questo nuovo Parco è frutto di un impegno preso, e mantenuto, dall’Amministrazione comunale - afferma il sindaco Di Maio -, il progetto di rigenerazione, riqualificazione e riutilizzo degli spazi e delle strutture pubbliche del nostro Comune prosegue spedito. Oggi restituiamo alla collettività uno spazio al quale la comunità sangiulianese è assai legata. Mi piace ricordare quanto il progetto sia stato opportunità di formazione e crescita dopo il coinvolgimento, qualche anno fa, degli studenti del geometri ‘Santoni’ di Pisa che coordinati dalla professoressa Patrizia Pieroni, in un percorso di alternanza-scuola lavoro, realizzarono uno studio sul recupero del Parco”.

“Il primo lotto dei lavori appena conclusi è un investimento importante - prosegue il Sindaco -: 430.000 euro complessivi, composti da una cifra iniziale di 370.000 euro e un ulteriore sforzo delle casse comunali per portare a termine gli interventi di euro 60.000, cifra dovuta al vertiginoso aumento dei prezzi, e a questi si aggiungono oltre 132.000 euro per aver rilevato dalla Regione Toscana la metà della proprietà, riportando interamente l’area nelle disposizioni del Comune. Un sentito ringraziamento agli uffici comunali che hanno elaborato e supervisionato il progetto ed operato a fianco dell’azienda Costruire srl che ha eseguito i lavori con serietà e competenza. Ed infine un ringraziamento alla Fondazione Pisa per il contributo concesso”.

“Oggi abbiamo raggiunto un primo importante obiettivo. Adesso andiamo avanti con il secondo lotto: nel frattempo sono stati eseguiti i rilievi dell'area interessata, in attesa della progettazione esecutiva e della successiva realizzazione delle opere, compreso il recupero dell'area dell'ex 'baracchina', che è stata rimossa, con l'installazione di un nuovo locale bar e bagni pubblici”, ha concluso Di Maio.

Condividi questo articolo

Pubblicità