25 Novembre: giornata contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre è la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, ed ogni anno sono tante le iniziative organizzate per sensibilizzare su questo fenomeno che come vediamo dalle cronache giornaliere purtroppo è diffuso ancora oggi anche nel paese. Ma perchè si celebra proprio in questo giorno? La data è stata ufficializzata dalle Nazioni Unite nel 1999 per commemorare la vita, l’attivismo e soprattutto il coraggio di 3 sorelle: Patria, Maria Teresa e Minerva Mirabal, soprannominate “mariposas”, ovvero farfalle, che hanno combattuto per la libertà nella  Repubblica Dominicana nel periodo della dittatura del generale Rafael Trujilo, e che il 25 novembre 1960 vennero torturate e uccise e i loro corpi gettati in un dirupo per simulare un incidente. Ormai da diversi anni, i simboli contro la violenza donne, sono le scarpe e panchine rosse. Le scarpe rosse rappresentano la battaglia infatti contro i maltrattamenti e femminicidi e la loro storia nasce in Messico, un’artista messicana, Elina Chauvet, per ricordare le donne vittime di violenza, compresa la sorella assassinata nel 2009 posizionò in una piazza della città 33 paia di scarpe femminili, tutte rosse. Anche le panchine sono diventate luogo simbolico attorno al quale raccogliersi per riflettere. La panchina rossa oggi viene utilizzata per dire no alla violenza, e nello specifico alla violenza domestica, per sottolineare come la violenza sulle donne avvena anche in contesti comunitari e familiari.

Condividi questo articolo

Pubblicità