Anziana truffata da un falso maresciallo dei carabinieri

LIVORNO - Truffata da una falsa divisa; vittima una donna di 78 anni di Livorno che era stata contattata telefonicamente da un falso maresciallo dei carabinieri. Al telefono l'uomo le aveva comunicato che il figlio era finito nei guai dopo aver travolto con l'auto una donna incinta; unica possibilità di risolvere il problema consegnare 7 mila euro in contanti oppure gli oggetti in oro che teneva preziosamente in casa e che avrebbe dovuto consegnare ad una persona di fiducia

Cosi l'anziana ha fatto: poco dopo alla porta di casa si è presentato una seconda persona alla quale la 78enne ha consegnato tutto: due  collane in corallo, I collana in oro giallo con iniziali, 3 spille di cui una con madonnina, 2 braccialetti in oro giallo con lettere iniziali, 1 orologio in oro bianco, I orologio in oro giallo, 13 anelli in oro di cui alcuni con pietre preziose, 1 fede in oro, 2 crocifissi in oro.

Solo dopo aver chiuso la porta la donna ha pensato di chiamare il figlio per accertarsi che stesse bene, ma a quel punto la truffa era ormai compiuta

Sul fatto sta indagando la polizia

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità