Caso Migliorini: nessuna novità dopo un’apposita commissione

PISA - Caso Migliorini: nessuna novità dopo un'apposita commissione. Tiene ancora banco da tempo la vicenda della nomina del comandante della polizia municipale di Pisa. E’ stato incaricato Paolo Migliorini e poi è stato revocato. L’articolata vicenda si protrae da tempo e senza molta chiarezza.

Caso Migliorini: nessuna novità dopo un'apposita commissione

La chiarezza doveva essere fatta nelle scorse ore in seno alla commissione Controllo e Garanzia del Consiglio Comunale di Pisa. I componenti della stessa hanno aggiornato la seduta dopo aver acquisito il parere dell’avvocatura del Comune.

La riunione è stata preceduta da una lunga Email inviata dagli avvocati di Migliorini al presidente della commissione  in cui venivano ripercorsi i fatti più importanti della vicenda e in cui si evidenziava che il signor Migliorini non avesse mai dichiarato il falso nella presentazione della sua candidatura, come in precedenza qualcuno aveva detto.

Caso Migliorini: nessuna novità dopo un'apposita commissione

L’incontro della commissione si è chiuso quando la maggiroanza ha chiesto di proseguire in modalità non accessibile a tutti e cioè non in streaming per possibile violazione del rischio della privacy. A tale richiesta i membri dell’opposizione si sono opposti e quindi la riunione è stata aggiornata. Telegranducato si è occupata della vicenda con servizi appositi inseriti nel nostro telegiornale e visibili anche on line. Nelle prossime ore un altro servizio di aggiornamento con un’intervista al presidente della commissione Luigi Maria Sofia e capogruppo della lista Sinistra Unita in coalizione con la lista civica di Paolo MArtinellli, la Città delle Persone.

Condividi questo articolo

Pubblicità