Biglietti raddoppiati per entrare al museo,denunce

FIRENZE - Gli uomini della guardia di finanza di Firenze hanno intensificato i controlli per reprimere il fenomeno illecito del bagarinaggio per visitare  alcuni musei della città.

 

La problematica è stata affrontata in Prefettura in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, anche a seguito di input dei vertici degli stessi poli museali. Sono stati avviati  accertamenti condotti dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Firenze, che hanno consentito di rilevare una serie di siti web riconducibili a vari tour operator che, in alternativa ai canali ufficiali, consentivano la prenotazione e l’acquisto di ticket di accesso ai noti musei cittadini, a prezzi decisamente maggiorati e con l’aggiunta del cd. servizio di “saltafila”.

Condividi questo articolo

Pubblicità