Il Silos granario in porto a Livorno compie 100 anni

LIVORNO - A maggio il Silos Granario raggiungerà il prestigioso traguardo dei 100 anni: un secolo di vita da quando nel 1924 iniziò le proprie attività di stoccaggio del grano proveniente dal mare.

L’edificio fu abbandonato dagli anni Ottanta del Novecento in seguito ai cambiamenti prodotti nei traffici marittimi dall’evoluzione tecnologica che introdusse nuove modalità di movimentazione delle merci e di utilizzo delle banchine portuali. Rimasto inattivo negli ultimi decenni, questo gigante silenzioso, incastonato al centro del porto mediceo di Livorno nelle vicinanze della Fortezza Vecchia, è stato da poco riconsegnato alla cittadinanza per farsi luogo di eventi e iniziative di alto valore storico-culturale.

Il Silos granario è oggi non solo uno dei monumenti simbolo del waterfront livornese ma un patrimonio architettonico da valorizzare in termini culturali.

Per celebrarne la storia, e la rinascita, l'Autorità di Sistema Portuale, la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno e la società Porto di Livorno Immobiliare hanno messo in piedi, tra il 2 e il 6 maggio, un ciclo di eventi nell'ambito dei festeggiamenti dedicati alla Giornata Europea del Mare (che si celebra il 20 maggio) e agli Italian Port Days, l’iniziativa lanciata in comune dalle Autorità di Sistema Portuale e coordinata da Assoporti per avvicinare la cittadinanza alla vita e cultura portuali.

Il programma delle iniziative legate al centenario del Silos verrà illustrato alla stampa il prossimo 30 aprile, alle ore 11.30, nella sede di Livorno della Camera di Commercio.

Condividi questo articolo

Pubblicità