“L’ultima lettera di Yanez”, a teatro lo spettacolo di Annick Emdin

PISA -  Venerdì 31 maggio, alle ore 21.00, al Teatro Nuovo va in scena "L'ultima lettera di Yanez" della drammaturga e regista pisana Annick Emdin, co-diretto da Carlo Scorrano.

Lo spettacolo narra una storia d’amore e di resistenza in un’Italia oppressa dal fascismo e dalla guerra. Recluso in prigione, il partigiano Bruno (interpretato da Francesco Pelosini) ha ancora poche ore di vita e scrive una lettera nella mente alla sua Titti (interpretata da Cecilia Casini). È la sua ultima notte, quella prima dell’esecuzione. Dalla solitudine in cui si trova, piena di pensieri, di speranze ed enormi paure, incinta di lui, Titti risponde. Che cosa c’è nella mente di un uomo che sta per morire? Che cosa c’è nella mente di una ragazza che sta per dare alla luce una nuova vita?

yanez

Annick Emdin negli studi di Telegranducato

Per quante pareti e distanze la guerra possa mettere tra di loro, nelle loro menti sono insieme, e il loro carteggio immaginario profila un intreccio di storie: quelle delle loro vite, e quella d’Italia nei terribili anni del Ventennio e poi dell’occupazione nazista. Nella mente, tutto si mescola: il presente della cella e delle torture, dei treni presi e delle paure, ma anche i ricordi della scuola, i momenti d’amore, i libri letti assieme e le piccole parole, le azioni di lotta, i proiettili sparati ed i giochi d’infanzia.

I nostri telegiornali sono visibili, in diretta, anche online.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità