Il ministro Calderone a Pisa parla della “patente a punti”

PISA - Sulla patente a crediti per le imprese "giudicare una bozza e ascrivere delle negatività a quello che invece  è un percorso richiesto dai sindacati credo non faccia il bene di nessuno perché poi si arriva all'estremizzazione: che sia meglio non fare anziché fare. Io invece credo che sia importante fare dei passi avanti e questo governo lo sta facendo in materia di salute e sicurezza sul lavoro. E non siamo qui a chiamare in causa chi ha responsabilità. Il tavolo si è aggiornato perché ci sono stati ulteriori interventi e suggerimenti e c'è la necessità di  restare all'ascolto". Lo ha detto il ministro del Lavoro. Marina Calderone a margine dell'assemblea dell'Unione industriale pisana dedicata al tema della sicurezza sul lavoro.

Condividi questo articolo

Pubblicità