Darsena Pisana, torna il grande canottaggio

Pisa- Due trofei alla memoria per una gara nazionale di fondo alla Darsena Pisana con la tipologia del sedile fisso.

In piena obbedienza alle norme anti covid e al divieto di assembramento, suddivisi in turni distanziati e posizionati con le loro basi a debita distanza, la Darsena Pisana ha visto il ritorno del grande sport, del canottaggio, con due memorial dedicati a due grandi del canottaggio pisano.

Le tipologie del canottaggio a sedile fisso, sui modelli Jole, Elba e Vip 7.50 si sono sfidati per il Trofeo Giancarlo Mariani e per il Trofeo Enzo Baronti.

Evento realizzato con la piena e storica disponibilità della Società Navicelli e con il patrocinio del Comune di Pisa.

Ad ospitare l'evento, come sempre, la grande disponibilità della società Navicelli spa e la partecipazione del Comune di Pisa.

La competizione è stata voluta con forte convinzione come ha affermato il presidente della società Billi-Masi, Alessandro Simoncini:

"- Vorremmo dare un segnale di continuità sportiva sul canale dei Navicelli e il suo cuore nella darsena e in questo perchè sono alla vista ulteriori sviluppi delle discipline sportive remiere, ma anche perchè è la prima volta che la Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso organizza una gara da queste parti e il canottaggio a sedile fisso è molto vicino alle tradizioni che si legono al Palio di San Ranieri, alla Regata delle Repubbliche Marinare".

La manifestazione si svolge in un momento fortemente delicato per la regione toscana e quindi con un forte controllo agli accessi e una apertura riservata solo ad equipaggi, allenatori, giornalisti.

Il pubblico ha potuto assistere alle gare dalla pista ciclabile transitabile dal quartiere di Porta a Mare e indicando ai presenti di mantenere la debita distanza

Se ne parla nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contmeporanea anche su cellulare e smartphone con la diretta di Live TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità