Impianti di riscaldamento: accensione prorogata fino al 30 aprile

PISA - In considerazione delle previsioni metereologiche relative ai prossimi giorni e delle richieste pervenute dai cittadini il Comune di Pisa, con un’ordinanza firmata dal sindaco Michele Conti, ha prorogato al 30 aprile la possibilità di accendere gli impianti di riscaldamento sull’intero territorio comunale.

«Ai sensi della normativa nazionale – dichiara l’assessore all’ambiente Filippo Bedini - il Comune di Pisa ricade nella zona climatica ‘D’ nella quale è consentita l’accensione del riscaldamento per un massimo di 12 ore al giorno, dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno. Nei giorni scorsi sono pervenute diverse richieste per ottenere la riattivazione degli impianti, sia da parte dei cittadini che delle scuole. Si stanno infatti registrando temperature al di sotto della media stagionale che creano non pochi disagi sulle fasce più deboli della cittadinanza. Le previsioni meteorologiche riferite ai prossimi giorni indicano inoltre la persistenza di temperature abbondantemente al di sotto della media stagionale, che non consentono per molti edifici del territorio il raggiungimento di un adeguato confort climatico. Abbiamo quindi ritenuto opportuna una proroga dei termini, per tutelare la salute dei nostri cittadini, spesso costretti in casa in conseguenza dell’emergenza sanitaria, ed in particolare delle fasce più deboli come anziani, bambini e persone in condizioni precarie di salute».

Servizi di cronaca e pubblica utilità nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità