Consiglio Comunale: approvato il DUP

PISA - Consiglio Comunale: approvato il DUP. Mura Urbane, Bagni di Nerone, pista ciclabile sul Viale delle Cascine, ex Chiesa della Qualquonia, nuova piscina a Barbaricina, e poi ancora bonifica di Via Silvio Pellico, nuovo asilo nido Toniolo, nuova scuola dell’infanzia a Putignano e nuovi interventi sulle case popolari. E’ questo, in sintesi, il Dup, il documento unico di programmazione, approvato dal Consiglio Comunale di Pisa di questo martedì pomeriggio. Si tratta di una serie di progetti che il Comune di Pisa presenterà nel partecipare ai prossimi bandi pubblici, come ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici Raffale Latrofa nell’assemblea cittadina. Il Dup è stato approvato a maggioranza (Lega, Fdi-PnC, FI).

Consiglio Comunale: approvato il DUP

Elezioni amministrative

 

Sempre nella seduta di martedì pomeriggio è stata approvata una seconda variazione al Bilancio di Previsione.

 

Trattata anche la questione che tanto aveva fatto discutere, del divieto delle bici e dei monopattini in zona Duomo. L’assessore. competente Dringoli ha sottolineato che l’ordinanza si è resa necessaria per evitare i rischi d’incidenti in considerazione dell’affollamento dei cittadini nella stessa zona Duomo. L’ordinanza, comunque, è stata sospesa al prossimo 15 Giugno fino all'installazione della opportuna segnaletica.Consiglio Comunale: approvato il DUP

 

Ha tenuto banco la questione dello spazio concesso dalla ex stazione Leopolda all’attiguo ristorante Kobe. Si tratta di un ristorante che non ha spazi all’esterno e che ha chiesto la cortesia alla Leopolda di concederglieli temporaneamente in attesa dalla ripresa della normalità. Ebbene, fa notare Olivia Picchi del Pd, la Leopolda è stata raggiunta da diffida per la mancata comunicazione della concessione all’esercizio. Picchi si dice sorpresa soprattutto dopo aver presentato da almeno due settimane una mozione specifica nella quale chiedeva al Sindaco di individuare spazi in città anche per lavorare dopo le chiusure forzate. Tale mozione, secondo Picchi, è stata non solo bocciata ma, usando una sua espressione, snobbata. La nostra emittente ha realizzato un servizio inserito nel nostro telegiornale e visibile sulla nostra live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità