Il Livorno crolla con la Pianese. Vetta a +9

PIANCASTAGNAIO - Un grande passo indietro, dopo il successo di domenica scorsa ecco il ko del Livorno in trasferta contro la Pianese. Un secco 3-0 a favore dei padroni di casa, amaranto sicuramente penalizzati dai tanti infortuni (fermi ai box Rodriguez e Mattia Lucarelli per un colpo alla caviglia, Cretella per un fastidio muscolare e Francesco Neri per un risentimento alla coscia. Fermato dal giudice sportivo Gian Marco Neri). A questi, già numerosi, nel corso della partita si sono aggiunti Lo Faso (che al 25' si è accasciato a terra, al suo posto Rossi) e Pecchia rientrato questa domenica dopo mesi ma out dopo mezz'ora. Nonostante l'infermeria piena, avrebbe dovuto e potuto fare meglio il Livorno contro un'avversaria, la Pianese, prima in classifica sicuramente in grande forma. Buon inizio di partita per la squadra di Collacchioni che però si è spenta con il passare dei minuti. Decisive, in senso negativo, le due sostituzioni forzate in casa amaranto. Tre gol segnati dalla Pianese ed un palo. Amaranto in dieci dal 54' per l'espulsione, piuttosto severa, di Russo. Un Livorno che continua ad essere altalenante e la vetta della classifica adesso è sempre più lontana: la Pianese, capolista, balza a +9 dopo solo dodici giornate. A +7 l'Arezzo vittoriosa contro il Grosseto. Una grande occasione persa.

Il servizio con gli highlights della partita nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche online. La replica della partita (trasmessa in diretta su Granducato tv) andrà in onda questo lunedì subito al termine di Livornolè.

Condividi questo articolo

Pubblicità