Alluvione, spiegate le modalità per i rimborsi “nazionali”

La Regione Toscana sta concludendo positivamente le richieste di contributo ai cittadini colpiti dall’alluvione. La procedura di erogazione dei 25 milioni di contributi stanziati immediatamente dopo l’alluvione sta andando a buon fine con quasi 17milioni già erogati (6437 richieste evase) e 3 milioni723mila euro in fase di pagamento questa settimana (1433 richieste). A darne notizia è il presidente Eugenio Giani che stamani ha fatto il punto sui sostegni ai cittadini insieme agli assessori Monia Monni (protezione civile) e Leonardo Marras (attività produttive).
E dopo lo stanziamento da parte del governo dei 66milioni per l’immediato sostegno, il presidente in qualità di commissario ha annunciato dal 1 di luglio l’apertura del portale per la procedura di rendicontazione in cui cittadini e imprese potranno inserire fatture e spese sostenute e avere così accesso ai rimborsi previsti dalle disposizioni nazionali, fino a 5mila euro per le famiglie e fino a 20mila per le imprese colpite dall’alluvione.
Sulle somme urgenze il Governo ha riconosciuto 122 milioni a fronte di una richiesta di 162 milioni. Significa che mancano 40 milioni che ricadranno in parte sui Comuni già duramente colpiti.

Condividi questo articolo

Pubblicità