Logistica: formazione all’Interporto Guasticce

LIVORNO - La logistica rappresenta uno dei pilastri su cui si fonda l’economia e una formazione ad hoc è essenziale per restare al passo con le richieste del mercato e ampliare le opportunità di occupazione nel settore. A sottolinearlo è stata l’assessore regionale all’Istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco, interventua ieri a Livorno per fare il punto sul percorso di alta formazione, finanziato dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, dell’Its della Fondazione Isyl (Italian super yacht life).

”Il corso L.I.S.T. (Logistic Intrastructure’s Senior Technician) ha centrato sicuramente l’obiettivo. Dei 17 studenti diplomati, ben 14 sono già entrati nel mondo del lavoro e tre hanno invece deciso di intraprendere studi universitari. L’obiettivo delle istituzioni, infatti - ha sottolineato l’assessore - è quello di accompagnare l’incontro tra domanda e offerta, creando opportunità per permettere alle imprese di migliorare i propri livelli di competitività ed aumentare le competenze dei giovani”.

Durante la visita di ieri mattinata, sono stati presentati altri percorsi di formazione, sempre relativi alla logistica. Anche questi hanno dato ottimi risultati occupazionali, favorendo, inoltre, la formazione continua per le persone già occupate nel settore. I percorsi realizzati hanno raggiunto circa 300 soggetti (tra orientamento e creazione di impresa).

All’incontro hanno preso parte anche il presidente dell’Interporto di Guasticce Rocco Nastasi ed il responsabile della formazione dell’Isyl Vincenzo Poerio.

Condividi questo articolo

Pubblicità